La rete pubblica BUL è realizzata da Open Fiber per conto di Infratel (società che fa capo al MiSE) nell’ambito del piano BUL 2015-2020, e ha l’obiettivo di coprire il 25% della popolazione con connessioni FTTH (per circa il 75%) e FWA entro il 2020.

Un buon inizio per provare a capire se si è coinvolti dal piano è seguire la guida Come controllare la presenza di intervento pubblico o privato, che però dà a volte risultati imprecisi o non sufficientemente dettagliati. Il sito Open Fiber-Area Infratel fornisce informazioni più affidabili, ma si limita a indicare il numero di unità immobiliari previste o coperte nel comune.

Può quindi essere utile imparare a riconoscere gli elementi della rete BUL, che nei prossimi anni vedrà una notevole espansione.

Pozzetti #BUL

Nelle aree coperte in FTTH, questi pozzetti sono di due dimensioni1 e sono posizionati ogni circa 40-50 metri sulle vie da coprire in fibra ottica.23 Sono l’equivalente di un PTA (Punto di Terminazione Avanzato), e cioè il punto da cui partono le fibre ottiche per le abitazioni.

Pozzetto 76 x 40 cm, per coprire 24 UI (unità immobiliari).
Pozzetto 125 x 80 cm, per coprire 48 UI.

ROE su edifici e pali

Nelle zone ad alta densità di unità immobiliari possono essere installati dei ROE (Ripartitori Ottici di Edificio), con lo stesso scopo dei PTA. I ROE possono essere montati sui pali o sulle pareti degli edifici, ed essere anonimi o avere un’etichetta con scritto #BUL o Infratel.

ROE BUL su palo. Grazie a @Stregone84 per la foto.
ROE BUL su palo. Grazie a @TrtRndS per la foto.
ROE BUL su palo. Grazie a @TrtRndS per la foto.

PTA su strada

In alcuni casi i ROE/PTA sono posizionati ai lati delle strade all’interno di scatole che assomigliano alle chiostrine TIM, ma di colore blu e con l’etichetta #BUL.

ROE BUL su palo. Grazie a Leonardo F. per la foto.

CNO

I CNO (Centri Nodali Ottici) rappresentano il punto di splitting della rete passiva GPON (FTTH). A ciascun CNO fanno capo fino a 256 unità immobiliari1, e ne sono quindi presenti alcuni per ogni comune, a seconda della copertura prevista.

Vedi anche Cos’è e come funziona GPON per un approfondimento.

CNO BUL con etichetta Invitalia (azienda pubblica proprietaria della rete).

PCN (centrali)

I PCN (Punti di Consegna Neutri) o POP sono le centrali a cui fanno capo i ROE e le antenne FWA di una determinata zona (tipicamente si tratta di più comuni, per un totale di qualche decina di migliaia di unità immobiliari collegate).345

Contengono gli apparati attivi che costituiscono il “bordo” tra rete di accesso e rete di trasporto. Gli operatori possono richiedere l’installazione dei propri OLT (terminazioni ottiche) all’interno del PCN.

Vedi anche Cos’è e come funziona GPON per un approfondimento.

PCN BUL di dimensione ridotta.
PCN BUL di dimensione ridotta.